CAST e CASTING – Film, Cinema, Moda, Spot TV, Cortometraggi. Provini e Agenzie per Attori, Modelle, Cantanti, Ballerine, Promoter, Hostess, Steward …+ di 100 cast ogni giorno!


Rss 2.0 RSS - Casting per attori comparse provini cast TV     Home >> All Cast (Casting per attori comparse provini cast TV)

mar 17 2021

Uno studio ha rivelato che l’acqua marziana “persa” potrebbe essere in agguato nella crosta

Annuncio nella categoria: Altri 06:57

Qual è l’importanza di avere acqua liquida?

È ormai opinione diffusa che Marte contenga una grande quantità di acqua.

Tuttavia, la superficie del pianeta è molto fredda e quest’acqua esiste solo sotto forma di ghiaccio.

Affinché la vita esista su un pianeta, molti scienziati ritengono che sia necessario che il mondo abbia acqua liquida.

Da quando la tecnologia ha permesso agli esseri umani di guardare in dettaglio Marte, gli esseri umani hanno cercato indicazioni di acqua sul pianeta rosso.

L’acqua scorreva sulla superficie di Marte?

La missione Mariner 9 ha scoperto prove di erosione idrica sul fondo di fiumi e valli, nonché prove di condizioni meteorologiche e fronti di nebbia su Marte nel 1971.

Le successive spedizioni di vichinghi in orbita, lanciate per la prima volta nel 1975, hanno rivelato ulteriori dettagli su come l’acqua scorreva sulla superficie e sulle valli scavate.

Diversi studi hanno indagato per decenni la presenza di acqua liquida. Nel 2000, la prima prova di acqua liquida è stata scoperta su Marte.

È stato affermato che i solchi visti sulla superficie del pianeta devono essere stati formati dall’acqua corrente.

Gli scienziati hanno citato i detriti ei depositi di fango che l’hanno lasciato come prova dell’acqua in movimento trovata ad un certo punto della storia del Pianeta Rosso.

Tuttavia, la formazione di questi canyon è stata oggetto di accesi dibattiti negli anni successivi.

Prova della presenza di ghiaccio in campioni geologici prelevati da Marte

Spirit e Opportunity, i gemelli rover, hanno trovato tracce di acqua intrappolata nella roccia nel 2007, quando una delle ruote di Spirit si è schiantata e affondata con un pezzo di pietra.

L’analisi dello strato ricco di silice rilevato nel graffio indica che si è formato in presenza di acqua liquida.

Nel 2008, il mezzo da sbarco Phoenix stava raccogliendo campioni geologici ed è scomparso pochi giorni dopo.

Gli scienziati ritengono che fossero pezzi di ghiaccio. Questa valutazione è stata confermata quando la sonda ha successivamente rilevato il vapore acqueo in un campione.

Nel 2012, Curiosity stava serpeggiando sul fondo dell’antico Mar di Marte quando ha esaminato una serie di rocce che erano state esposte all’acqua liquida miliardi di anni fa.

Nel 2012, Curiosity (nella foto) serpeggiava sul fondo dell'antico mare marziano quando ha esaminato una serie di rocce che erano state esposte all'acqua liquida miliardi di anni fa.

Nel 2012, Curiosity (nella foto) serpeggiava sul fondo dell’antico mare marziano quando ha esaminato una serie di rocce che erano state esposte all’acqua liquida miliardi di anni fa.

La frequente linea di pendenza e il dibattito causano questo

Una caratteristica nota come linea di pendenza ripetitiva (RSL) è stata identificata per la prima volta nel 2011.

Queste linee scure riempiono le regioni di Marte con una forte pendenza.

I ricercatori hanno ipotizzato che ciò potrebbe essere dovuto al flusso intermittente di acqua liquida lungo le ripide sponde del pianeta.

Nel giugno 2013, Curiosity ha trovato prove evidenti che l’acqua è abbastanza buona da bere una volta che scorre su Marte. Nel settembre dello stesso anno, il primo misurino di terreno analizzato da Curiosity ha rivelato che i materiali microscopici sulla superficie del pianeta contenevano il 2% di acqua in peso.

Nel 2015, la NASA ha affermato di aver scoperto le prime prove di acqua liquida presente su Marte.

L’agenzia spaziale ha detto che il Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) ha fornito la prova più forte che al momento l’acqua liquida scorre in modo intermittente su Marte.

Nel 2017, la NASA ha rilasciato un’altra dichiarazione in cui rimproverava i suoi risultati preliminari.

Una caratteristica nota come linea di pendenza ripetuta (RSL) è stata identificata per la prima volta nel 2011 (nella foto).  Queste linee scure riempiono le regioni di Marte con una forte pendenza.  I ricercatori hanno ipotizzato che questi possano essere causati da un flusso intermittente di acqua liquida

Una caratteristica nota come linea di pendenza ripetuta (RSL) è stata identificata per la prima volta nel 2011 (nella foto).  Queste linee scure riempiono le regioni di Marte con una forte pendenza.  I ricercatori hanno ipotizzato che questi possano essere causati da un flusso intermittente di acqua liquida

Una caratteristica nota come linea di pendenza ripetuta (RSL) è stata identificata per la prima volta nel 2011 (nella foto). Queste linee scure riempiono le regioni di Marte con una forte pendenza. I ricercatori hanno ipotizzato che questi possano essere causati da un flusso intermittente di acqua liquida

Infatti, le caratteristiche scure che scorrono lungo i ripidi pendii del Pianeta Rosso erano corsi d’acqua granulari, dove granelli di sabbia e polvere scivolano verso il basso formando strisce scure, piuttosto che oscurare il terreno a causa delle infiltrazioni d’acqua.

Le immagini di MRO hanno rivelato che le linee sono presenti solo su pendii abbastanza ripidi da discendere i grani secchi come fanno sulle pareti di dune di sabbia attive.

Sempre nel 2017, gli scienziati hanno fatto le migliori stime dell’acqua su Marte, sostenendo che conteneva più liquido H2O rispetto all’Oceano Artico e il pianeta ha mantenuto questi oceani per oltre 1,5 miliardi di anni.

I risultati suggeriscono che c’è molto tempo e acqua perché la vita possa prosperare su Marte, ma negli ultimi 3,7 miliardi di anni il pianeta rosso ha perso l’87% della sua acqua, lasciando la sua superficie secca e arida.

Lago sotterraneo

In uno studio pubblicato sulla rivista Science, i ricercatori dell’ESO hanno ora scoperto la prima prova concreta di acqua liquida su Marte.

Usando le immagini radar della sonda Mars Express, il team dell’ESO ha trovato un lago sotterraneo lungo 12 miglia pieno di acqua liquida.

 
Segnala Abuso Articolo   |   « back - Torna indietro





ELENCO ULTIME AUDIZIONI

CATEGORIE