CAST e CASTING – Film, Cinema, Moda, Spot TV, Cortometraggi. Provini e Agenzie per Attori, Modelle, Cantanti, Ballerine, Promoter, Hostess, Steward …+ di 100 cast ogni giorno!


Rss 2.0 RSS - Casting per attori comparse provini cast TV     Home >> All Cast (Casting per attori comparse provini cast TV)

Lug 10 2021

Johnson: La “Lista Verde” e le regole…

Annuncio nella categoria: Altri 09:45

ah Andrea Felted

Potrebbe essere necessario “congelare” il desiderio di sangria per ora: mentre il governo britannico di Johnson espande gradualmente le destinazioni turistiche europee popolari per i britannici, i paesi europei potrebbero iniziare a imporre più restrizioni ai turisti.

La scorsa settimana ha avuto una buona notizia per i turisti britannici. Il Regno Unito ha aggiunto Malta e le Isole Baleari spagnole alla sua cosiddetta “lista verde” di paesi in cui i britannici possono viaggiare senza dover essere messi in quarantena al loro ritorno.

Ma quello che potrebbe cambiare il “gioco” delle vacanze estive è un commento del premier britannico Boris Johnson, che ha dato il “via libera” alle imminenti ulteriori libertà per chi ha completato le vaccinazioni. Con circa il 60% degli adulti britannici che già riceve una seconda dose del vaccino, ciò potrebbe “innescare” un’enorme domanda di viaggi, di cui hanno molto bisogno aziende come TUI AG, il più grande fornitore mondiale di servizi di viaggio. Ma anche per le compagnie aeree low cost come EasyJet plc e Ryanair Holdings plc.

Ma non sarei troppo felice in questo momento.

Sebbene le nuove aggiunte alla “lista verde” siano sicuramente uno sviluppo positivo, importanti destinazioni turistiche come la Spagna continentale, la Grecia, la Francia e l’Italia rimangono a livello di rischio medio, ovvero nella “lista arancione” dei paesi, che include maggiori restrizioni sui viaggiatori. Dopotutto, anche le nuove regioni “verdi”, ovvero Ibiza, Maiorca e Minorca, sono attualmente nella “lista di controllo”. La possibilità di un aumento del livello di rischio in qualsiasi momento aumenta l’ansia dei viaggiatori per le loro prenotazioni, sebbene il braccio britannico di TUI continui a registrare un aumento delle prenotazioni per le Isole Baleari.

La “X” sconosciuta delle ulteriori libertà di vaccinazione

Ci sono anche molte domande senza risposta sull’intero piano di vaccinazione del governo. Non è chiaro quali ulteriori libertà saranno loro concesse, né quando entreranno in vigore. Questo dovrebbe accadere entro la fine dell’estate. Tuttavia, le restrizioni devono essere revocate prima di luglio e agosto, il periodo di punta per il traffico turistico, affinché il loro impatto sia significativo per i fornitori di servizi turistici e le compagnie aeree.

Se, come previsto, un vaccinatore completo può viaggiare nei paesi “arancioni” senza dover mettere in quarantena per almeno cinque giorni, potrebbe comunque essere necessario eseguire il test per il coronavirus, prima di lasciare il Regno Unito e al loro ritorno. Quindi, con la TUI che offre la possibilità di sostenere i test con uno sconto e grazie ai loro risparmi, per la maggior parte dei britannici il costo sarà più gestibile, tuttavia, il costo aggiuntivo dovrà inevitabilmente sostenere alcune famiglie per evitare le vacanze quest’anno.

Un’altra domanda a cui deve ancora essere data una risposta è come verranno inseriti i bambini nel nuovo contesto, dal momento che non sono stati vaccinati. Questo problema va chiarito – anche subito – perché i prossimi mesi sono il culmine delle vacanze estive.

Ma il più grande ostacolo in estate saranno probabilmente gli sforzi di altri paesi per tenere lontani gli inglesi.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha proposto all’Unione europea di adottare regole di viaggio comuni e di prestare maggiore attenzione a consentire ai visitatori di “ingresso” provenienti da paesi al di fuori del blocco con un’alta prevalenza del boom delta-coronavirus. Finora, Germania, Italia e Polonia hanno già messo in quarantena i viaggiatori dalla Gran Bretagna, mentre Francia e Portogallo hanno affermato che potrebbero inasprire le restrizioni all’arrivo dei turisti britannici.

Nel frattempo, i paesi che fanno molto affidamento sul turismo, come Grecia e Spagna, sono pronti ad aprire i loro confini agli inglesi e potrebbero reagire a provare nuove restrizioni. La Spagna ha suggerito venerdì che non metterà in quarantena i turisti britannici che arrivano nel paese, ma potrebbe richiedere loro di ottenere un certificato di vaccinazione o un test negativo.

bgraph 2

Si spera che non ci vorrà molto prima che le regole che verranno applicate nel continente europeo vengano chiarite ai viaggiatori. Perché il tempo scorre e l’estate non sembra più così soleggiata.

 
Segnala Abuso Articolo   |   « back - Torna indietro





ELENCO ULTIME AUDIZIONI

CATEGORIE