CAST e CASTING – Film, Cinema, Moda, Spot TV, Cortometraggi. Provini e Agenzie per Attori, Modelle, Cantanti, Ballerine, Promoter, Hostess, Steward …+ di 100 cast ogni giorno!


Rss 2.0 RSS - Casting per attori comparse provini cast TV     Home >> All Cast (Casting per attori comparse provini cast TV)

Gen 31 2022

Educazione durante il lockdown: 203 studenti hanno scoperto microrganismi marini

Annuncio nella categoria: Altri 09:04
  • க.சுபகுணம்
  • BBC Tamil

30 gennaio 2022

Il software di trasmissione non è sul tuo computer

nota video,

Insieme ad Ashish e Vinita, hanno scoperto e registrato 203 microbi.

Prima che alcune cose siano completamente note, non c’è interesse per loro. Quando inizi a sapere la stessa cosa, diventi eccessivamente interessato a dedicarvi la tua vita. Tale curiosità a volte può farci indagare.

Ashish Aswin Kumar e Vinita, studenti laureati in biologia marina, sono uno di questi risultati. Entrambi stanno conseguendo un master in biologia marina presso il Center for Advanced Research in Marine Biology, Annamalai University, Paranjipitai.

Anche tra gli studenti di biologia, una lezione di microbiologia può sembrare un po’ secca. Un ampio interesse per esso non sorge per molti. Ashish è stato il primo studente del genere.

Ma una notte la sua vita è peggiorata. Ashish e la compagna Veneta hanno messo un insegnante indiano in un campo che non gli interessava.

“Adoro andare in bicicletta. Vado in bicicletta fino a Rock Beach ogni notte. Quando sono arrivato lì alle 8:00 una notte, l’onda sulla spiaggia si è illuminata di blu. “

Voglio prendere un campione di quell’acqua e dargli un’occhiata in dettaglio. Tuttavia, l’elevata velocità delle onde a Beach Rock e la presenza di scogli sulla riva hanno reso difficile la raccolta di campioni d’acqua.

Quindi, sono andato direttamente a Serenity Beach da lì e ho raccolto un campione d’acqua alle 21:30″.

Microrganismi

“La scuola aveva rotto i microscopi. Alla fine del decimo anno, avevo preso alcune lenti da loro e le avevo impresse nella memoria della scuola. Ho immediatamente guardato i video e ho imparato come inserire una lente nel microscopio.

Ho esplorato quanto lontano e come mettere le lenti e regolato la distanza. Ad un certo punto sembravano esatte, ea quella distanza ho montato il microscopio montandolo alla base del pollice che tenevo per esercizio.

Poi, dopo diversi tentativi con l’aiuto della fotocamera di uno smartphone, l’ho registrato in alta definizione e filmato.

Sono rimasto sbalordito dagli sforzi profusi in quel giorno e dalle ricompense che ne sono derivate. Per il bene di questo interesse, ho continuato a raccogliere ed esplorare i microbi”, ha detto Ashish.

Più tardi, lui stesso iniziò a coltivare microbi a casa. “Qualsiasi acqua contiene germi. Ha una catena alimentare. Le erbacce mangiano i batteri. “

Quindi, affinché queste creature vivano dove le ho io, devono esserci dei batteri. Quindi ho deciso di coltivare prima i batteri. Come primo passo, ho lasciato l’acqua per alcuni giorni senza fare nulla. Questo perché trattengono il materiale biologico presente e lo moltiplicano in numero.

Usando un piccolo microscopio chiamato foldscope, ho posizionato due gocce d’acqua ed esplorato. Molti microbi in due gocce d’acqua.

Se ti trovi al 15° piano e guardi la strada nel centro della città, i veicoli passeranno uno dietro l’altro e molti microbi andranno in crisi. “Ho visto una piccola città in queste due gocce”, ha detto Ashish, facendo eco all’orrore dell’esperienza.

microbi affollati

fonte dell’immagine, Ashish Aswin Kumar

படக்குறிப்பு,

I microbi nella folla – Inserito da Ashish.

Si è avvalso dell’aiuto del compagno di studi Veneta per identificare i nomi di diverse specie e dell’intera famiglia biologica. Insieme, hanno iniziato a studiare i microbi in dettaglio.

L’iniziativa è iniziata durante il coprifuoco del 2020. Fino a dicembre di quell’anno si raccoglievano e analizzavano i microrganismi nell’acqua dolce. A quel tempo, era curioso di vedere i microbi marini e iniziò a fare sforzi per farlo.

“Ho deciso di coltivare in casa i microbi che ho raccolto da molti luoghi, come stagni d’acqua dolce, estuari di acque bianche e acqua di mare. Avevano bisogno di sostanze nutritive per sopravvivere, proprio come gli esseri umani hanno bisogno. Li darò”.

All’inizio di questo sforzo molti microrganismi sono morti senza ulteriore crescita o riproduzione. Ho fatto degli errori, ho imparato la lezione e ho iniziato a farlo bene. Ha cominciato a dare i suoi frutti.

Così, con l’aiuto di Vinita, è proseguita la raccolta e la coltivazione dei microrganismi per la loro identificazione. Veneta una volta ne ha parlato con il nostro professore associato quando siamo andati al college nel gennaio 2021″.

Intervenendo in occasione, il dottor A. Saravanakumar, professore associato presso il Centro di biologia marina dell’Università di Annamalai, ha dichiarato: “Nel 2019, il Ministero dell’ambiente indiano ha diretto le università e i centri di ricerca in tutta l’India a condurre ricerche per identificare i microrganismi marini precedentemente sconosciuti in India. .

Ha sostenuto lo studio di un’ampia gamma di microrganismi che nessuno aveva studiato a fondo fino ad ora. In esso ho ottenuto il permesso di studiare le specie marine in una classe di organismi epiteliali pelosi chiamati ciliati. Li ho coinvolti in questo studio perché conoscevo la passione e l’atteggiamento di ricerca di Ashish e Vinita nei loro confronti”, dice.

Microrganismi 1
படக்குறிப்பு,

Ashish e Vinita raccolgono campioni microbici nell’estuario del Vellore

“Gli organismi unicellulari con peli sulla superficie del corpo sono indicati come ciliati. Abbiamo avuto l’opportunità di studiarli attraverso un professore associato”, afferma Veneta.

Quando hanno sviluppato e studiato i microrganismi marini come sport prima di questo studio, non è stato così scomodo. Ma hanno affrontato molte difficoltà mentre progredivano nello studio.

“Inizialmente, i microbi raccolti morirebbero senza attaccarli e non potremmo coltivarli e riprodurli.

Per due mesi, abbiamo introdotto diversi tipi di microrganismi nei campioni d’acqua provenienti da luoghi diversi e li abbiamo nutriti con cibi diversi. Ma in ogni caso, il tentativo di farla crescere non ha avuto successo.

Solo alla fine di febbraio ci siamo resi conto del nostro errore. Gli organismi unicellulari sono molto sensibili. Se si verifica uno stimolo esterno, o se cambia la natura dell’ambiente in cui si trovano, rimarranno immobili, ricoperti di pelle come se fossero avvolti in una sottile coperta intorno a loro, e si arrangiano da soli.

Quando lo sono, non sanno che tipo di microbo è un microbo vivente. L’impossibilità di riconoscerlo è una delle ragioni dei precedenti fallimenti. Dopo aver compreso questa sottigliezza, abbiamo ritenuto che l’ambiente in cui ci trovavamo fosse sicuro e abbiamo deciso di aspettare che uscissero da quella coperta”, dice Veneta.

“Il giorno in cui raccoglieremo i campioni d’acqua contenenti i microbi, li lasceremo incustoditi per almeno due giorni, nel frattempo rimuoviamo lo strato esterno simile a una coperta e riprendiamo la sua normale funzione con il corpo originale”, ha continuato Ashish.

Hanno bisogno di dare un’occhiata più da vicino alla qualità dell’acqua in cui vivono. Quando la qualità dell’acqua e l’ambiente cambiano, vengono fatti tali sforzi difensivi per proteggersi dagli effetti di tale cambiamento.

microbi.

fonte dell’immagine, Ashish Aswin Kumar

படக்குறிப்பு,

I microbi registrati da Ashish.

Dopo esserne usciti e aver iniziato a correre in modo indipendente, abbiamo provato a dar loro da mangiare e ad aumentare il numero. Questa volta a poco a poco hanno cominciato a moltiplicarsi. È stato quel punto di svolta che ci ha accelerato.

Abbiamo imparato che tipo di cibo servire e quanto dare nella crescita microbica e abbiamo iniziato a coltivarli e classificarli”, ha detto.

“Di solito, un microbo viene prelevato e conservato in un luogo separato per la riproduzione, ma lo raccogliamo alla rinfusa e poi lo classifichiamo uno per uno e registriamo 203 specie appartenenti alla famiglia dei microbi del follicolo pilifero”, afferma Veneta.

“I microrganismi marini sono stati classificati dal dottor Calafati dell’Università di Andhra nel 2008. Questa è la prima volta da allora che un gran numero di microrganismi epiteliali marini è stato classificato”, ha affermato.

Commentando lo studio, il Dott. A. Saravanakumar: “I microbi d’acqua dolce sono stati studiati in questo modo, ma la vita nell’acqua di mare non è stata praticata in larga misura in India.

Fu a questo punto che nel 2019 iniziò lo studio dei capillari di acqua di mare. A quel tempo si potevano classificare solo 25 specie all’anno. Anche i tentativi di preservarlo e coltivarlo sono falliti. Se posto al microscopio, esplode e muore in pochi secondi nel calore prevalente.

Nel frattempo, mi sono unito ad Ashish e Vinita per questo studio e ho chiesto loro di classificare i follicoli piliferi. Insieme, i due hanno identificato 203 specie e registrato tutto, comprese mappe e riferimenti video, nonché il cibo che hanno mangiato e la morfologia. Questa è la prima volta che molti tipi di acqua di mare sono stati identificati e classificati.

Non vediamo l’ora di pubblicare questo libro in forma di libro, attraverso un centro ambientale chiamato ENVIS. Questo lavoro è stato rinviato a causa del disastro del governo. Una volta rilasciato, lo presenteremo al Ministero dell’Ambiente.

Delle 203 specie che sono state classificate solo a Barangipitai, più di 150 sono ancora sconosciute. Molti di loro potrebbero essere appena registrati in India e alcuni di loro potrebbero essere nuovi nel mondo scientifico. Ha detto che sono necessari più anni di ricerca approfondita per comprendere appieno queste informazioni.

Ashish e Vinita sono pronti per eseguire la ricerca in pieno svolgimento.

Altre notizie:

BBC Tamil sui social media:

 
Segnala Abuso Articolo   |   « back - Torna indietro





ELENCO ULTIME AUDIZIONI

CATEGORIE