Home  |  Your Publicity here!  |  Shopping
Do you know a site of cast online? Submit Link
Casts in: USA, Canada, Italy, French, Germany 

Mooncasting.com – Mobi Multi-Search

 
Es. film xxx, New York, cast, urgent, agency@---, 333 --- ...

Buona ricetta e ottimi consigli

gennaio 1, 2022 — Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Illustrazione, foto: momsdish.com

Notizie online

27.12.2021. 22:22h

Tutti si adattano da soli al potere russo e tutti sanno quanto lo amano.

La ricetta originale dell’insalata di patate Olivier è stata creata dal famoso chef russo Lucien Olivier nel 1860. Era il famoso chef dell’Hermitage, uno dei ristoranti più famosi della storia di Mosca.

La ricetta base è semplice, anche un principiante in cucina può padroneggiarla.

ingredienti:

  • 150 grammi di patate
  • 150 grammi di piselli
  • 150 g di carote
  • 150 grammi di cetriolo (in salamoia)
  • 150 grammi di maiale a vostra scelta
  • 300 grammi di maionese
  • 2 uova sode
  • 1 cucchiaio di senape
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • un pizzico di sale
  • un po’ di pepe

Preparazione:

Si ritiene che la chiave per una buona insalata russa risieda nella maionese e nelle patate. Le patate saranno molto più gustose se le cuoci con la buccia e solo dopo sbucci e trita. Cuocere separatamente patate, carote e piselli e aggiungere un pizzico di sale ad ogni ingrediente. Cuocete le patate, con la buccia, fino a quando non riuscirete a infilzarle facilmente con una forchetta. Fate cuocere i piselli e le carote per una decina di minuti, facendo attenzione a non cuocerli troppo.

insalata russa
Credito immagine: momsdish.com

Quando le verdure saranno cotte, versateci sopra dell’acqua fredda e fatele asciugare. Cercate di asciugare il più possibile tutte le verdure per renderle più sode e più facili da modellare.

Il processo di preparazione è semplice: tagliare tutti gli ingredienti a cubetti e mescolare con maionese e spezie.

Chef esperti suggeriscono di cuocere le verdure con qualche ora di anticipo in modo da raffreddarle a temperatura ambiente e scolarle il più possibile. Tritare il cetriolo un po’ prima e scolarlo bene per evitare che l’insalata si sporchi.

Puoi conservare l’insalata russa in frigorifero per un massimo di due giorni. Se volete utilizzarlo per più giorni, conservate gli ingredienti tritati in un contenitore ben chiuso in frigorifero, e aggiungete la maionese poco prima di servire.

Notizia

Un attacco aereo israeliano su container siriani e iraniani prende di mira il porto di Latakia | Prende di mira i container iraniani nel porto di Latakia per paura di gravi danni

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Damasco1 ora fa

  • copia link

Israele ha attaccato il porto di Latakia, prendendo di mira i container iraniani.

Israele ha lanciato questa mattina un attacco missilistico contro il porto siriano di Latakia. I container iraniani sono stati presi di mira in questo attacco. L’agenzia di stampa siriana, SANA, ha fornito informazioni in merito. Secondo l’agenzia di stampa, Israele ha lanciato un attacco aereo contro il terminal container alle 3.21 del mattino, provocando gravi danni. La maggior parte delle merci siriane viene importata attraverso questo valico.

Israele si rifiuta di dire qualsiasi cosa
Un portavoce militare israeliano ha rifiutato di commentare. Il portavoce ha detto: ‘Non commentiamo notizie dall’estero. All’inizio di questo mese, sempre il 7 dicembre, Israele ha attaccato obiettivi iraniani in Siria. Secondo la Brigata dei monaci Latakia, i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare sodo per spegnere l’incendio per circa un’ora dopo l’attacco.

Danni a case, ospedali e molti negozi
La TV di stato Al Ekhbariya ha affermato che l’attacco è stato così potente da danneggiare le case vicine, un ospedale, diversi negozi e attrazioni turistiche. I container presi di mira nell’attacco contenevano parti di macchinari e veicoli, oltre a petrolio. Tuttavia, finora non sono state segnalate vittime in questo attacco. La Russia ha un aeroporto a Hmeimim, a circa 20 km da Latakia.

Sono stato attaccato tre mesi fa
Tre mesi fa, Israele ha lanciato missili all’aeroporto di Damasco, la capitale della Siria. Due combattenti stranieri sono stati uccisi in quello. Israele teme ancora le incursioni iraniane lungo il confine settentrionale. Per questo continua ad attaccare le basi iraniane in Siria e le basi dell’organizzazione terroristica libanese Hezbollah.

Un’organizzazione terroristica è Hezbollah
Hezbollah è stata fondata nel 1982 dalle Guardie rivoluzionarie iraniane. Il suo obiettivo era uccidere il popolo israeliano che era entrato in Libano. Il significato di Hezbollah è “Hezbollah”. È anche un’organizzazione terroristica e un partito politico per i musulmani sciiti in Libano. Questa organizzazione lavora sui principi dei musulmani sciiti in Iran.

Ci sono altre novità…

Ma dov’è Mario Balotelli?

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

È una battaglia personale la cui conclusione è stata scritta molto tempo fa. Perso in anticipo una corsa contro il tempo. Tuttavia, fino a quel momento sembrava che volesse aspettare. senza risultato. Vicino ai 32 anni (prossimo agosto), Mario Balotelli ha sicuramente perso la sua occasione. Erano in tanti, però, ogni volta lo stesso ritornello ad accompagnarlo: “Questa è l’ultima!”. Adriano Galliani è stato uno di quelli che ha sempre voluto credere nell’attaccante italiano. Prima riportandolo due volte al Milan (gennaio 2013-2014, 2015-2016), poi insieme al Monza (dicembre 2020-2021), Silvio Berlusconi ha acquistato un club di serie B nel 2018.

e lo sgridò molto, Catturato il famoso leader un anno fa. Gli ho davvero detto che era l’ultima, l’ultima, l’ultima possibilità. Mario è un giocatore con incredibili capacità tecniche e fisiche. Avrebbe dovuto avere una carriera più grande“Dopo poco più di sei mesi e sei gol, Balotelli e Monza si separano. Senza ostilità. Ma anche senza gloria”. Non so se farei quella scelta di tornare di nuovo a Monza, disse qualche settimana dopo. Eravamo a metà stagione e retrocedere in seconda divisione non è stata la scelta giusta”.

Buon inizio e vendetta

Super League turca

‘Abbiamo una mente’: Balotelli, una festa in procinto di vendetta

22/09/2021 alle 13:22

Dopo un’esperienza davvero senza successo in Lombardia, l’ex marcatore dell’OM ha deciso di unirsi a Turchia e Adana Demirspor, ed è stato incoronato campione turco di seconda divisione la scorsa stagione ed è stato promosso in Süper Lig. Per ricominciare, di nuovo. Come se volesse mantenere la sua ambizione di (finalmente) diventare grande. A proposito, questo è il nono club nella sua carriera professionale.

Si è svolto oggi, 7 luglio 2021, il trasferimento che segnerà a lettere d’oro la storia del nostro clubHanno accolto l’account Twitter ufficiale del club e pubblicato una foto di Balotelli con la sua nuova maglia. SuperMario ora segnerà gol per la maglia della Marina. “Ma cosa resta davvero del ‘Super’ di Mario? Come spesso accade, il nazionale italiano parte bene. Nel giro di un mese ha segnato cinque gol e fornito assist. Alcuni fantasticano e poi la macchina riparte. Presto si ferma dopo l’ultimo contro il Sivasspor il 24 ottobre. Da allora, ha realizzato un solo risultato in otto partite.

In effetti, Balotelli ha ricevuto più cartellini gialli che gol in questa stagione. In 17 partite di campionato è già stato ammonito… sette volte. Con squalifica da accumulare contro il Kasimpasa il 26 novembre. Nelle ultime cinque partite l’ex giocatore di Inter, Manchester City e Liverpool è stato ammonito quattro volte. “Ma è molto importante per noi e ne sono feliceLo ha detto di recente Vincenzo Montella, il suo allenatore ad Adana.

Riguardo ai famosi “Balotelliti”, parola inventata dalla stampa italiana per parlare delle sue eterne avventure, Balotelli rimane con le unghie anche adesso. o quasi. Il 21 settembre, quando la sua squadra ha affrontato il Besiktas, l’attaccante italiano ha partecipato al minuto 67. I suoi compagni di squadra hanno scivolato 3-1. Con un gol e un passaggio cruciale, ha terminato il processo di “Remontada” e ha colto l’occasione per formare Sergen Yalcin, l’allenatore avversario, che ha stimato che “Non ha cervello“Nel 2013. Dopo aver lanciato un missile in un lucernario pieno, il Numero 9 si è spostato verso il sedile del Besiktas, puntando le dita per indicare i commenti di Turk in passato. Pochi giorni fa, Mario Balotelli mentre festeggiava un gol del suo compagno di squadra… prendendolo a calci dietro la testa.

Ritorno al Nazionale? È in un sogno, Mancini è “vaccinato”

Mentre Balotelli continua la sua carriera in Süper Lig, tra brillantezza e tiri fiacchi, l’Italia è sempre alla ricerca del numero 9 per prenderlo. E se possibile prima delle qualificazioni ai Mondiali 2022 in programma a marzo, il Nacional rischierà di trovare il Portogallo in finale. Ciro Immobile non si è mai convinto, Andrea Belotti non è altro che una riserva e il “colpo unico” (Caputo, Quagliarella, ecc.) non è durato. Moise Kean è considerato un’ala da Mancini e Giacomo Rasbadori, ospite a sorpresa a Euro 2020, sembra ancora un po’ magro.

Oggi Gianluca Scamaca è uno dei nomi più importanti, ed è lui che ha iniziato seriamente a comunicare con il Sassuolo. La stampa italiana in questi mesi si è addirittura battuta per Lorenzo Luca, autore di 6 reti con il Pisa in questa stagione in seconda divisione. Anche quello che indossa Super Mario?

Per lui è davvero un’ossessione, ha avvertito Montella all’inizio di dicembre. Io sono nella sua rete, ci vuole provare e deciderà Mancini. Ma questo non è facile, non è stato convocato per molto tempoL’ultima volta è stata il 7 settembre 2018 contro la Polonia.Ho passato tanti anni al suo fianco, tra Manchester City e Nacional, la reazione del tecnico azzurro in un’intervista a Gazzetta dello sport. Mi sono innestato ora (ride). Non lo so… Mario ha 31 anni, le porte alla scelta sono aperte, e nessuno l’ha mai dimenticato. Se ci sono possibilità, dobbiamo considerare tutto a beneficio della nostra squadra. ”

Non proprio amichevole con alcuni dirigenti della Nacional, in particolare Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini, Balotelli ama immaginarsi il salvatore di un paese che difficilmente può sostenere una seconda Coppa del Mondo davanti alla televisione. “Questo è qualcosa che sogna e di cui avrà bisogno. Per lui la maglia Azuru ha sempre avuto un significato speciale. Portare l’Italia al Mondiale sarà uno dei momenti più belli della sua carriera“, un membro del suo entourage lo affascina. Ma dovrebbe ancora avere la possibilità. E questo, ne dubitiamo davvero…

MLS

Il campione MLS Chanute: “La mia carriera merita un film di Hollywood”

5 ore fa

calcio

“Gabi, Gaby”: la chiamata di Neymar a Heinz ha firmato Bashong

5 ore fa

Rennes, Brest, Lorient… I programmi dei club bretoni per questo inverno

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Se lo Stade Rennais non ha intenzione di rafforzarsi, nonostante la partenza di diversi nazionali africani per il CAN, FC Lorient e Stade Brestois sono alla ricerca di opportunità nella lotta per il mantenimento.

Stade Rennais: nessuna recluta anche se CAN

Il Rennes perderà tre portatori indiscussi (Gomis, Traore, Aguird) e un importante sostituto (Sullimana) durante la Coppa d’Africa (9 gennaio – 6 febbraio). Tuttavia, la finestra di trasferimento promette di essere tranquilla, con il Rennes che ha reclutato molto quest’estate. Nella testa della capolista le posizioni si moltiplicano: Saline al posto di Gomis, Asenion al posto di Traore, Paddy al posto di Aguirre, Dooku (che è rientrato dall’infortunio) al posto di Solimana. Unico punto debole: la difesa centrale dove rimarranno solo due uomini (Omri, Badi’). Questo potrebbe aver spinto Rennes ad arruolarsi. Non sarà così, ha ribadito Bruno Genesio la scorsa settimana.

L’allenatore ha ipotizzato dall’inizio della stagione di avere solo tre difensori nella sua forza lavoro. Assicura anche che Rin ha quello che serve con il giovane Ugochukwu, che può aiutare in questa posizione se necessario, ma anche con Gelin. Quest’ultimo quando i legamenti crociati vengono strappati indietro e riprende gradualmente l’allenamento di gruppo. A meno che non ci sia una grande possibilità per il futuro, le cose non cambieranno. Per quanto riguarda la partenza, non c’è nulla da aspettarsi.

Stadio Brestois: attesi 1 o 2 giocatori

Un inizio di stagione molto negativo, il Brest ha recuperato in modo sorprendente per finire 12° nella seconda metà. Nonostante tutto, l’organico del Brest ha bisogno di rinforzi nella mente di Michel Der Zakarian, le alternative hanno un enorme dislivello rispetto agli undici titolari. L’allenatore vuole avere uno o due giocatori, idealmente in difesa, su entrambi i lati e al centro. Una cosa è certa, preferisce i prestiti, dato che il Brest Club ha pochi o nessun denaro. Il nome del centrocampista del Lille Niasse è stato ceduto in prestito.

In partenza bisognerà seguire il profilo di Faivre. Autore di una buona prima parte di stagione, il trequartista vuole andare in Italia. Lo ha detto di nuovo in un’intervista con giornale sportivo Lo scorso mese. È ancora nel mirino dei club milanesi in particolare, ma la tendenza è quella di partire quest’estate. Il giocatore si dice pronto ad aspettare la fine della stagione, salvo un’offerta unica di circa 15 milioni di euro.

Lorient: attaccante del Qatar sotto supervisione

Al 19° posto nel campionato francese all’armistizio, i Laurents, come la scorsa stagione, dovranno frustare per salvarsi la testa. Christophe Pelissier non è in pericolo, nonostante la classifica, a causa di un contratto concreto fino al 2024 e di una squadra che sembra avere le carte in regola contro il PSG (1-1). Detto questo, l’allenatore del Lorient spera in rinforzi e vuole giocatori. Centrocampista difensivo – tedoforo (soprattutto per sopperire all’assenza di Lemoine, rientrato in ritardo dall’infortunio) e esterno offensivo. Internamente ci sono disaccordi con il Direttore Sportivo sulla reale necessità di una spinta e sulle pratiche richieste. Akram Afif, attaccante di Al-Saad e squadra di sinistra del Qatar, è stato appositamente mostrato a Lorient e supervisionato durante l’ultima Coppa araba.

Akram Afif con il Qatar, a Doha il 15 dicembre 2021
Akram Afif con il Qatar, a Doha il 15 dicembre 2021 © Icon Sport

In partenza, Grbic potrebbe partire se ci saranno buone prestazioni. L’austriaco non è ancora riuscito a trovare il suo posto. Il Lorient, in una situazione finanziaria tesa, non sarà contrario all’erogazione del più alto stipendio del club, con un contratto fino al 2025.

Volpi 28 per la Coppa d’Africa, il ritorno di Brahimi

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Conosciamo i nomi Giocatori che difenderanno il titolo di campione africano ottenuto nel 2019 in Egitto. Il tecnico dell’Algeria Djamel Belmadi ha informato venerdì Elenco delle 28 Volpi selezionate per CAN 2021. Una scelta in linea con le precedenti scelte del tecnico, con qualche novità, ma sulla scia della Coppa Araba di Calcio, vinta dalla prima squadra di Majid Bougherra. Così si infila insieme a tutti gli ufficiali regolari della retroguardia (Mandi, Benlamri, Atal, Bansabai) Tre i giocatori all’orizzonte durante il torneo in Qatar: Abdelkader Badran in asse, Elias Shetty a sinistra e Hussein Benayada a destra..

Zedadka No, sì Brahimi

Spera molto, lato destro di Claremont Giudice Zidadka Soggiorni con abbonati assenti. Al centro del campo, la porta socchiusa permette Sofiane Bendibeka Per entrare lasciando Ahmed Tuba e Hisham Boudawi la band. Ma la novità più eclatante resta Il ritorno di Yassin Brahimi Dopo un anno importante di assenza in A, anche grazie alla sua convincente prestazione durante la vittoriosa campagna della Coppa Araba. Ricordiamo che l’Algeria giocherà nel Gruppo E, con sede a Douala, con le avversarie Sierra Leone, Guinea Equatoriale e Costa d’Avorio.

volpi 28:

portieri: Ras Mbolhi (Ettifaq, Arabia Saudita), Alexandre Okija (Metz, Francia), Mustafa Zaghba (DAMAC, Arabia Saudita).

Difensori: Issa Mendy (Villarreal, Spagna), Abdelkader Badran (Esperance of Tunisia, Tunisia), Mehdi Tahrat (Gharafa, Qatar), Jamal Benlamri (Qatar, Qatar), Mohamed Amine Touji (Esperance of Tunisia, Tunisia), Youssef Attal (Nizza. , Francia), Hussein Ben Ayada (ENE Sahel, Tunisia), Reda Halima (Berchot, Belgio), Rami Bensbani (Mönchengladbach, Germania), Elias Shetty (Tunisia’s Esperance, Tunisia).

Centrocampisti: Ramez Zerrougui (Twente, Paesi Bassi), Haris Kabila (Brest, Francia), Sofiane Bendibeka (MC Algeri), Adam Zorgan (Charleroi, Belgio), Sofiane Feghouli (Galatasaray, Turchia), Ismail Bennacer (Milano, Italia).

Attaccanti: Riyad Mahrez (Manchester City, Inghilterra), Adam Ounas (Napoli, Italia), Youssef Balali (senza squadra), Said Benrahma (West Ham, Inghilterra), Farid Boulaya (Metz, Francia), Yassine Ibrahimi (Al Rayyan, Qatar), Islam Slimani (Lione, Francia), Baghdad Bounedjah (Al Sadd, Qatar), Mohamed El Amine Amora (Lugano, Svizzera).

Scopri le scoperte più importanti sui primi esseri umani nel 2021

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Dubai, Emirati Arabi Uniti (CNN) – La storia dell’umanità, rappresentata da domande come “Da dove veniamo?”, è avvenuta. e How Did We Evolve?, su un nuovo capitolo nel 2021.

Grazie alle nuove scoperte fossili e all’analisi del DNA antico conservato nei denti, nelle ossa e nella terra delle caverne, gli scienziati hanno fatto scoperte sorprendenti sui nostri antenati dell’Homo sapiens e su altri esseri umani preesistenti.

Ecco 6 delle scoperte più rivoluzionarie di quest’anno sulla preistoria umana che compongono l’albero genealogico umano in modi affascinanti e inaspettati.

I primi americani

Si crede che le impronte appartengano ai bambini Credito: per gentile concessione di Matthew Bennett/Università di Bournemouth

Le impronte scavate nel terreno fangoso ai margini di una zona umida, in quello che oggi è il New Mexico, sembrano stampate ieri, ma non lo sono.

La scoperta di tracce di pressione sulla Terra tra 21.000 e 23.000 anni fa ha portato a un’importante inversione della storia umana nelle Americhe, l’ultimo continente in cui si sono stabiliti gli umani.

Fino a poco tempo, l’opinione prevalente era che le persone si avventurassero nel Nord America dall’Asia attraverso la Beringia, il ponte di terra che un tempo collegava i due continenti, alla fine dell’era glaciale circa 13.000 anni fa.

Queste tracce, che si ritiene appartengano ai bambini, sono state scavate in un momento in cui molti scienziati credevano che enormi lastre di ghiaccio bloccassero il passaggio degli umani verso il Nord America, suggerendo che gli umani fossero lì anche prima di allora.

“Uomo Drago”

Descritto come la scoperta fossile più significativa degli ultimi 50 anni, il cranio, nascosto in fondo a un pozzo nella Cina nord-orientale per più di 80 anni, potrebbe rappresentare una specie completamente nuova di essere umano.

Il cranio ben conservato, trovato nella città cinese di Harbin, ha tra 138 e 309 mila anni, secondo l’analisi geochimica, e combina caratteristiche primitive, come un naso largo e un sopracciglio basso, con quelle che ricordano molto da vicino l’Homo sapiens, compresi gli zigomi piatti. .

I ricercatori hanno chiamato la nuova specie “Homo longi” dal nome della provincia di Heilongjiang dove è stato trovato il teschio, che letteralmente significa fiume del drago nero, e la scoperta divenne nota come “Uomo Drago” Da quando è stato annunciato lo scorso giugno.

La speranza è di estrarre DNA o altro materiale genetico dal fossile per saperne di più su Dragon Man, in particolare se potrebbe essere un rappresentante dei Denisova, un gruppo umano sconosciuto e misterioso.

Sporco di caverna

Per secoli, gli archeologi hanno cercato nelle caverne denti, ossa e strumenti nella speranza di raccogliere indizi su come vivevano i nostri antenati e che aspetto avevano.

Ora, nuove tecniche per catturare il DNA conservato nei depositi delle caverne stanno permettendo agli scienziati di identificare i nostri primi antenati senza dover trovare fossili, solo sporcizia dalle caverne in cui vivevano.

Nel 2021, il DNA umano, contenente informazioni più dettagliate rispetto al DNA trovato negli organelli delle cellule umane, è stato raccolto per la prima volta dalla polvere delle caverne, rivelando dettagli su Neanderthal o Neanderthal.

Tecniche simili fanno luce su animali estinti come il mammut lanoso.

“Esaminare i sedimenti per il DNA è un punto di svolta per noi, ci indirizzerà nei posti giusti e ci farà risparmiare tempo”, ha affermato Katerina Duka, assistente professore di archeologia presso il Dipartimento di Antropologia Evolutiva dell’Università di Vienna e un ricercatore associato al Max Planck Institute for the Science of Human History in Germania. E un sacco di soldi.”

prima moda

Contrariamente a quanto pensavamo, le prove archeologiche su cosa indossassero i nostri antenati dell’età della pietra e su come realizzassero i loro vestiti sono insufficienti.

Materiali come pelliccia, pelle e altri materiali organici generalmente non vengono conservati, soprattutto per più di 100.000 anni.

Tuttavia, i ricercatori affermano che 62 strumenti ossei usati per trattare e levigare le pelli di animali trovati in una grotta situata in Marocco potrebbero essere alcune delle più antiche prove di abbigliamento umano nella documentazione archeologica.

Gli strumenti hanno tra i 90 e i 120.000 anni e venivano usati per fare la pelle, e alcuni lavoratori della pelle usano ancora strumenti in osso simili fino ad oggi.

Cervelli di Neanderthal

Scopri le scoperte più importanti sui primi esseri umani nel 2021
Gli organelli del cervello di Neanderthal a sinistra dell’immagine hanno un aspetto molto diverso dagli organoidi del cervello umano moderno a destra dell’immagine Attestazione: MUOTRI LAB / UC SAN DIEGO

Il materiale del cervello non è ben conservato nei reperti fossili, rendendo impossibile dire in che modo il cervello degli umani moderni differisca dai nostri antenati estinti da tempo, i Neanderthal.

Dalla scoperta di teschi fossili, sappiamo che i loro cervelli erano grandi, un po’ più grandi dei nostri, ma ci dicono poco delle neuroscienze e della loro evoluzione.

Scienziati dell’Università della California, San Diego, hanno escogitato un modo entusiasmante per iniziare a rispondere a questa domanda: hanno creato blocchi di tessuto cerebrale geneticamente modificati per trasportare il gene appartenente ai Neanderthal e agli ominidi arcaici, ma non all’Homo sapiens.

Sebbene la ricerca sia ancora in una fase iniziale, i ricercatori hanno scoperto che gli organelli cerebrali di Neanderthal hanno prodotto importanti cambiamenti nel modo in cui il cervello è organizzato e cablato.

La storia più antica mai raccontata?

Indonesia
Credito: Credito: AA Oktaviana

La più antica arte rupestre figurativa conosciuta creata dall’uomo è stata scoperta lo scorso gennaio.

Dipinto con un pigmento rosso noto come “ocra rossa” nelle grotte calcaree dell’isola indonesiana di Sulawesi, l’opera d’arte raffigura una scena di un maiale verrucoso impegnato in una lotta o in un’altra interazione con due maiali verrucosi.

L’opera d’arte ha almeno 45.000 anni, il che rende questo disegno preistorico la prima storia dipinta conosciuta nella storia.

Sci alpino: un raid italiano condotto da Brignoni a St. Moritz

dicembre 24, 2021 — Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

L’italiana Federica Brignoni durante la sua vittoria nel Super G a St. Moritz, in Svizzera, il 12 dicembre 2021

Il giorno prima ci aspettavamo l’intoccabile duo Gott Guggia, ma l’italiana Federica Brignoni domenica ha deluso le aspettative conquistando il secondo posto nel Super G per St. Moritz, mentre i suoi connazionali hanno strappato quattro dei successivi otto posti.

Terza a 43/100, come sabato, l’americana Mikaela Shiffrin ha sfruttato la sua visita nei Grigioni per consolidare il suo primo posto nella classifica generale prima della fine di un’altra settimana di velocità a Val d’Isere.

“Un po’ nervoso” perché doveva partire al secondo posto, il pattinatore di Phil era felice di “avere un solido riscaldamento del Super-G”, che fa ben sperare per l’inizio di una stagione olimpica in quanto questo eccezionale tecnico intende competere in un massimo di eventi.

E Federica Brignoni ha premiato la sua versatilità con il World Grand Prix 2020, firmando la sua 17° vittoria in Coppa del Mondo, la sua quinta nel SuperG, battendo Elena Cortone per 11/100, in una pista super veloce.

Non solo il tecnico canadese ha tirato una curva molto meno del giorno prima, su neve affollata, ma la partenza è stata ritardata di una quarantina di minuti e ridotta dal forte vento, che ha soffiato sulle spalle dei contendenti.

– Jogia è saggio –

In queste difficili condizioni, Lara Gut Bahrami ha segnato, dopo un’ottima partenza di gara, e non è riuscita a fare la doppietta dopo aver vinto il giorno precedente. Riuscì a salire e scendere sugli sci, tenendo ancora i bastoncini con una mano.

Nessuna informazione è stata filtrata sulla condizione fisica del ticinese, campione del mondo di superG e da gennaio è tornato a un livello luccicante, che ha promesso uno scontro reale con l’italiana Sofia Goggia per la supremazia della velocità in questa stagione.

Sono stato sollevato nel vedere la sua connazionale senza un grave infortunio, e Michele Gizen (10°) al microfono RTS ha descritto una gara “molto tattica” in cui dovevi pattinare sulla testa bilanciando impegno e moderazione, senza essere colto alla sprovvista dalle tempeste.

Così, sabato 2, Sofia Jogja ha pattinato più cautamente del solito (6 a 75/100), ma ha consolidato il suo secondo posto nel World Grand Prix diventando l’unica leader della classifica del Super-G.

Ardente e capace di affrontare la discesa come tutti i suoi concorrenti, il bergamasco ha imparato nelle ultime stagioni a prendersi dei rischi, uscendo di pista molto meno spesso rispetto al passato.

Dal lato francese, Tiffany Gauthier ha chiuso provvisoriamente undicesima dopo aver superato quaranta piloti mentre Romain Miradoli, 11 il giorno prima, è uscito di pista.

Molte persone contagiate da COVID-19 hanno problemi psicologici

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

© iStock

Almeno un quarto dei sopravvissuti al COVID-19 soffre di problemi di salute mentale. Il virus ha anche un grave impatto sulla psiche del personale medico. Lo dimostrano gli studi condotti in Cina, ma questi dati sono confermati nel nostro Paese, ha affermato il dottor Stefan Popov, capo del dipartimento di psichiatria dell’ospedale universitario St. George’s di Plovdiv.

Sempre più pazienti che si stanno riprendendo fisicamente dopo il COVID-19 soffrono di problemi psicologici e neurologici. Gli esperti dicono che non sono solo quelli infettati dal virus.

“Almeno il 25% dei sopravvissuti presenta alcuni sintomi psicologici. Questi sintomi vanno da ansia da lieve a moderata a grave, vari gradi di reazioni depressive, insonnia e, soprattutto, una nuova fobia del COVID, c’è paura in molte persone. esiste già il Prof. Stefan Popov, citando BNT, ha affermato che la malattia li rende costantemente sottoposti a screening.

Attraverso test costanti, questa donna sta combattendo la sua paura del COVID-19.

“Prima di prendere il COVID almeno ogni due giorni, facevo i test perché avevo tanta paura, dopo la vaccinazione, ho fatto un’iniezione di anestesia, ma poi ho ricominciato ad avere paura e così via fino al momento in cui mi sono ammalato davvero, ho sono stato infettato, ma grazie alle vaccinazioni l’ho preso, ma la paura non mi ha lasciato, ho continuato a fare i test “, ha detto uno dei pazienti.

Tuttavia, le persone con tali problemi raramente cercano aiuto da specialisti e le loro lamentele si approfondiscono. La situazione è simile per i paramedici, anch’essi gravemente colpiti dal COVID-19.

Il professor Stefan Popov ha dichiarato: “I colleghi non sono privi dello stigma di non cercare consulenza psicologica, ma certamente soffrono di quello che chiamiamo disagio personale molto grave”.

Se l’epidemia continua per un altro anno, ci saranno casi di burnout di massa tra i medici, prevede il professore associato Popov. Secondo lui, i paramedici di prima linea hanno bisogno non solo di ulteriore assistenza finanziaria, ma anche di aiuto psicologico.

“The Dome”: l’Italia con un colpo di scena

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Abbiamo trovato l’intero interno e l’esterno del famoso Pagati italiano nella semplice notte di tutti i giorni che abbiamo visitato. Persone di tutte le età, tra i tanti gruppi di giovani ma anche coppie di quattro persone, hanno gustato il pasto nel salone con le pentole appese alle pareti e la cucina a vista, oltre che ai tavolini che si aprivano sulla suggestiva via pedonale di Heronda Street. il “cupola” Creato da Banos Politis Qualche anno fa puntando a un maggiore accentramento anche con l’italiano «Ovio», Serve fin dall’inizio Ala Trattoria, il lato rustico e rilassato della cucina di Botta.

In questa filosofia rimani fedele e Nuovo Executive Chef dal ristorante Giannis Mercadakische l’estate scorsa si è impegnata ad aggiornare la lista Piatti classici a tema ma con un twist. Il caso tipico è Vitello tonnato Da dove la saporita rosa di manzo noa che ricorda la salsiccia ha dei fili di crema di tonno, esaltati dalle note croccanti dei capperi saltati in padella. Vicino capesante gratinate In una crosta di erbe, che arriva nella sua crosta con pancetta tritata e delizioso chutney di mandarino – vorrei che fosse di più perché si adatta così bene a loro.

Gli antipasti nascondono altre idee interessanti come Tomino Nel forno a legna oppure attraverso immergersi ος Casio e BibiTuttavia, ti suggerisco di mantenere il segreto. la cucina in testa Dimitris Giannopoulos, suggerisce ancora risotto correttamenteDa fine e leggerezza, Pasto con asparagi croccanti Che abbiamo provato e ci è arrivato guarnito con una composizione di caprino e limone, più una ricca selezione di proposte pasta frescache si preparano. il pappardelle con Una buona quantità porcini Tengono i denti come dovrebbero, e con un miglior mix di funghi, guadagneranno sicuramente più punti sulla scala del divertimento. Ma la considerano una carta vincente specifiche bruciate Che dà loro un gusto confortante per lungo tempo.

La pizza è l’altra carta forte del negozio. Sono cotti in un forno speciale e hanno un impasto alla napoletana che viene deliziosamente bruciato sui bordi, diffondendo un aroma sgradevole sulla tavola. tra Opzioni rosso e bianco, abbiamo preferito carciofo Da quest’ultimo, che la sposa con gentilezza e compostezza Prosciutto con crema di carciofi e carciofi arrostiti. Ci sono ancora suggerimenti per chi preferisce percorrere le strade del pesce e della carne, come l’omaggio. α Deliziose capesante al limone, con te dalle patatine di mais vecchio stile ma anche da mangiare dolce come contro una limonata assetata.

Nota come Le porzioni sono grandi, che vale anche per i dolci, che possono essere facilmente condivisi tra due persone. altro Genitori con rum,particolarmente abbondante e dolce Tiramisù E altre proposte in uno stile fondamentalmente classico.

Prezzi: 25 – 35 euro

Questo confronta ‘Ya’ di origine indiana con Elon Musk

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

New Delhi: Diverse persone di origine indiana sono state nominate CEO di queste importanti società estere. Anche il CEO di Twitter Parag Agarwal era nelle notizie pochi giorni fa per questo motivo. Ora si è parlato di un’altra persona di origine indiana. Ma potresti essere sorpreso di sapere che questa persona di origine indiana ha ricevuto un pacchetto di 17.500 crore di rupie all’anno da una startup che produce batterie. Jagdeep Singh è un uomo di origine indiana che ha fatto notizia in tutto il mondo per via del suo stipendio. Sorprendentemente, il suo gruppo rivaleggia con quello di Elon Musk, uno degli uomini più ricchi del mondo.

Anche gli amministratori delegati delle principali aziende mondiali sono rimasti sorpresi nell’apprendere del pacchetto salariale di Jagdeep Singh. Jagdeep Singh ha conseguito un BTech in Informatica presso la Stanford University. Ha inoltre conseguito un MBA presso l’Università della California e una laurea in Informatica presso l’Università del Maryland College. Ha ricevuto un pacchetto da 2,3 miliardi di yen da QuantumScape Corporation.

Secondo un rapporto di Bloomberg, Jagdeep Singh è il fondatore di QuantumScape Corp. In precedenza è stato CEO di Infinera dal 2001 al 2009. Prima del 2001, è stato fondatore e CEO di aziende come Lightra Networks e Airsoft. Ha fondato QuantumScape Corp. nel 2010.

Anche i fondi comuni di Volkswagen e Bill Gates hanno investito in Jagdeep Singh. La società è attualmente valutata 50 miliardi di yen. L’azienda si concentra sulla tecnologia di nuova generazione. Inoltre, i veicoli elettrici possono essere adottati in tutto il mondo. Jagdeep Singh si concentra sulla fornitura di alternative più sicure ed economiche alle batterie agli ioni di litio attraverso i produttori di veicoli elettrici.

Nel frattempo, negli ultimi tempi è stata osservata una nuova tradizione di offrire pacchetti salariali elevati ai massimi dirigenti dell’azienda. Dopo il successo della startup, le aziende crescono rapidamente e offrono ai loro CEO milioni di dollari in pacchetti salariali. Il successo di Tesla ha reso il CEO Elon Musk una delle persone più ricche del mondo.

W Hotels debutta in Italia con l’apertura di W Rome

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

Ovest di Roma

Come parte del portafoglio di 30 marchi alberghieri di Marriott Bonvoy, W Hotels Worldwide si è affermata in Italia con l’inaugurazione di W Rome.

Situato in Via Liguria, vicino a Piazza di Spagna, l’hotel di 162 camere si estende su due palazzi adiacenti del XIX secolo. W Rome è di proprietà di King Street Capital Management, una società di investimento internazionale, manager dello sviluppo Omnam Investment Group e società di gestione patrimoniale italiana Kryalos SGR.

“Strati di storia antica, cibo e vino eccezionali, opere d’arte e architettura spettacolari, oltre a un genuino senso di accoglienza da parte della sua gente: non c’è posto come l’Italia e nessuna città come Roma”, ha affermato Tom Jarrold, Global Brand Leader, W Hotels Worldwide .

“È questa gioia di vivere italiana che si fonde così bene con l’energia ispiratrice dell’esperienza W Hotels. W Rome riunisce design inaspettato, spazi sociali accoglienti e lo straordinario talento degli chef Ciccio Sultano e Fabrizio Fiorani per creare un ambiente rinfrescante e altamente esperienziale lente del lusso moderno.”

Con uno spazio abitativo aperto, le camere da letto offrono finestre dal pavimento al soffitto avvolte da tende di velluto rosso vino e pavimenti in legno con motivo a spina di pesce che si fondono con i moderni bagni in marmo. Ispirati al passato, presente e futuro di Roma, gli interni hanno utilizzato blocchi di colore audaci e stampe grafiche di arancione bruciato, rosso drammatico e verde fogliame nel fascino autentico e inconfondibile degli edifici romani.

WhatsApp consente di utilizzare la criptovaluta per inviare denaro in America

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

L’applicazione “WhatsApp” ha annunciato il lancio di una nuova versione beta che consente ad alcuni abbonati di utilizzare una valuta crittografata per inviare e ricevere denaro all’interno delle conversazioni.

La natura della valuta utilizzata

Si sono svolte discussioni finanziarie sull’applicazione utilizzando la valuta stabile “USDP”, che era collegata al dollaro USA, poiché questo esperimento è stato supportato dal portafoglio digitale di “Meta”, tra le aspettative che questo esperimento sarà soggetto a valutazione per considerare il questione della sua circolazione con lo sviluppo di nuovi requisiti per proteggere la corrispondenza finanziaria degli utenti e non cadere in atti di inganno finanziario.

Possibilità di inviare denaro con WhatsApp

I pagamenti finanziari vengono inviati come l’invio del resto degli allegati nell’applicazione “WhatsApp” senza addebitare finora alcuna commissione per il processo di invio e ricezione, senza restrizioni sul numero di volte che i pagamenti finanziari possono essere inviati.

Le agevolazioni fornite dall’applicazione includevano non imporre commissioni per il mantenimento di un saldo nei conti degli utenti o anche per prelevarlo sul conto bancario, dopo che l’ultimo ordine è stato eseguito immediatamente.

Utilizzo del Servizio in America

La versione beta di “WhatsApp Novi” è disponibile negli Stati Uniti d’America e in Guatemala, ma il servizio per inviare e ricevere denaro è stato finora implementato in versione beta solo negli Stati Uniti.

Il portafoglio elettronico “Novi” prevede di espandere l’esperienza delle criptovalute attraverso i siti di social network e lavorare per diffonderle in tutto il mondo al fine di aumentare i metodi di invio di denaro a commissioni inferiori rispetto ai metodi tradizionali.

Le conversazioni non sono interessate

L’applicazione “WhatsApp” garantisce che i pagamenti finanziari in tali transazioni non siano interessati dalla crittografia completa dei dati tra le parti nell’applicazione e la nuova funzionalità è accessibile tramite l’icona “graffetta”, dopodiché il pagamento viene selezionato da l’elenco che appare all’utente.

E l’applicazione ha provato l’anno scorso a implementare un esperimento simile a questo esperimento in altri luoghi del mondo, tra cui Brasile e India, ma sembra che il nuovo esperimento miri dietro l’applicazione ad espandere il suo utilizzo, soprattutto in America e in Europa.

L’applicazione aveva recentemente annunciato il ban degli utenti delle applicazioni clonate da “WhatsApp” in base ai propri termini di servizio, invitandoli a passare alla versione ufficiale, rilevando che la ricezione di messaggi di ban account potrebbe essere dovuta all’utilizzo di un’applicazione non supportata da esso e non dalla versione originale di “WhatsApp”.“.

Gruppo dei Sette – Tunisia: Dichiarazione congiunta dei capi missione

— Filed under: Film / TV / Cinema @ 12:23 am

10 dicembre 2021 | 21:39
Politica, Tunisia


In un comunicato stampa pubblicato venerdì 10 dicembre 2021, lo hanno annunciato i capi missione di Germania, Canada, Stati Uniti, Francia, Italia, Giappone e Regno Unito, nonché la delegazione dell’Unione europea. In Tunisia, hanno riaffermato il loro sostegno al popolo tunisino, chiedendo un “rapido ritorno al funzionamento delle istituzioni democratiche con un parlamento eletto che svolga un ruolo importante”.

I capi missione, che hanno parlato delle riforme e delle sfide che attendono la Tunisia, hanno anche sottolineato la loro adesione a “Un processo politico completo e trasparente, che comporti un’ampia partecipazione delle forze politiche e sociali del Paese, secondo un calendario preciso”..

Di seguito il comunicato stampa congiunto:

«Noi, Capi Missione delle Ambasciate di Germania, Canada, Stati Uniti d’America, Francia, Italia, Giappone, Regno Unito e Delegazione dell’Unione Europea in Tunisia, sosteniamo fermamente il popolo tunisino nelle sue aspirazioni ad un’efficace, democratica e governance trasparente.
Ribadiamo l’importanza della stabilità sociale ed economica del Paese per soddisfare le aspirazioni del popolo tunisino. Incoraggiamo e siamo pronti a sostenere la rapida attuazione dei progressi necessari per rivitalizzare la situazione economica e finanziaria della Tunisia, compresi quelli attualmente in discussione con i partner internazionali, al fine di proteggere i più vulnerabili. giusta crescita.
Mentre la Tunisia si prepara a prendere decisioni sovrane sulle riforme economiche, costituzionali ed elettorali, riaffermiamo il nostro impegno a rispettare le libertà fondamentali di tutti i tunisini e a un processo politico inclusivo e trasparente, che preveda un’ampia partecipazione delle forze politiche e sociali della Repubblica tunisina . Secondo un calendario preciso, per consentire un rapido ritorno al funzionamento delle istituzioni democratiche, in cui il parlamento eletto svolge un ruolo importante. Ciò garantirà un sostegno ampio e duraturo ai futuri progressi della Tunisia.
Siamo pronti ad aiutare la Tunisia e la sua gente ad affrontare queste sfide”.
.



25 queries. 0,319 seconds. | Powered by MoonCasting

Switch to our mobile site