♣ 浦i5r♣ 边荣航♣ p7AW♣ uK8I0u♣ 郭仕奇♣ 匡朗然♣ fVpg♣ 森z7Q♣ 朋g7♣ 1Yoioi6mTbhbf0bji♣ More photo...
AMMINISTRATORE:"Aggiorno continuamente il sito, ogni settimana... Leggi tutto ..."
   
Es. Casting attori, casting tv, casting film, provini, casting bambini ...
  
Es. Agenzie, download

CAST dalle AGENZIE

CAST sul WEB

SERVIZI FREE

SERVIZI A PAGAMENTO


Mooncasting

OMOVIES Film Festival

[html]
OMOVIES, Festival di Cinema Internazionale Omosessuale Transgender Questioning è promosso e organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale i Ken ONLUS, primo Festival di cultura LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender) del Sud Italia.
Il Festival è realizzato in collaborazione con il Comune di Napoli, il PAN, il COINOR, l’Istituto Francese di Napoli, la Cooperativa Fly-Up e il Coordinamento Festival Cinematografici della Campania.Omovies si avvale del Patrocinio morale della Regione Campania, del Comune di Torre Annunziata, del Comune di San Giorgio a Cremano, del Comune di Avellino, dello Sportello Antiviolenza e Antidiscriminazione del Comune di Avellino, del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America per il Sud Italia, del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, COINOR, della CGIL Napoli, della CGIL SPI Campania Napoli, della CGIL Funzione Pubblica Campania Napoli, CGIL Filctem, della CGIL SLC, di I-Land research centre, di Acca Parlante coop. Soc., di Sinapsi Centro di Ateneo, di Gio-genere identità cultura, di ONIG, di RAIN LGBT Caserta, del Borgovillage Gay, di Aperi Pride, di Pride Time, e di corAcor. E’ gemellato con i film festival BIG (Bari Gender Film), Gravina Città Aperta e CineFortFestival (festival di cinema del Sannio.OMOVIES FILM FESTIVAL è sponsorizzato per il secondo anno da Motor Village Napoli, a cui si aggiungono L di Leopoldo Infante Cafébar, Agricola Bellaria azienda vitivinicola, Taglialatela art solutions, Giovanna Panico e PM3.OMOVIES, concorso internazionale di cinema con le sezioni dedicate ai corto, medio e lungometraggi, alla video arte, ai videoclip e alla danza, è giunto all’ottava edizione. Attraverso i documentari, le fiction e l’animazione i registi danno vita ad un evento culturale che in modo trasversale unisce generi differenti sotto il comune denominatore delle culture emergenti. L’aspetto maggiormente identificativo riguarda il Questioning, tema fouri dalle etichette pur conservando una propria autonoma visibilità, capace di trasformare un’idea in un prodotto audiovisivo innovativo e che rappresenta l’elemento chiave di apertura e condivisione delle tematiche LGBT nella smart society. Omovies è un festival che parla d’amore e dei differenti modi di amare, di famiglie e di futuro diverso e che narra e mette a confronto storie di vita, di sogni, di speranze e di umanità perseguitata e umiliata o libera e realizzata.Nato nel 2008, OMOVIES ha tra gli obiettivi quello di promuovere nei circuiti nazionali ed internazionali il Festival Cinematografico LGBT di Napoli quale luogo di socializzazione, solidarietà, accoglienza e antidiscriminazione, favorendo lo sviluppo di un turismo innovativo.Per andare incontro alle esigenze del pubblico giovanile, grande utilizzatore del Festival, quest’anno OFF8 torna nel cuore di Napoli. In accordo con il Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, prof. Gaetano Manfredi, le proiezioni ed i dibattiti del festival si svolgeranno nella prestigiosa sala cinema Academy Astra in Napoli alla via Mezzocannone 109, dal 7 all’11 dicembre, dalle 16.00 alle 24.00.Quest’anno i corti, medi e lungometraggi in nomination attraverso il voto della giuria popolare arrivano da molti paesi nel mondo ampliando e fortificando il nostro festival: Argentina, Belgio, Brasile, Corea del Sud, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Iran, Italia, Spagna, Svezia, USA e Polonia, per un totale di 33 film in nomination su 119 in concorso.La giuria popolare dislocata in 5 città campane (Napoli, Caserta, Salerno, Avellino, Benevento) ha preselezionato le opere in concorso. Da questa slezione, i maggiormente votati sono stati inviati i Titoli in Nomination, lasciando così agli esperti del settore della Giuria Academy il voto tecnico che decreterà i vincitori.In quegli spazi, che già in passato hanno ospitato OMOVIES con grande successo, vi saranno non solo le proiezioni delle pellicole in nomination e di alcune interessanti pellicole in concorso, ma anche dibattiti ed attività formative.Il giorno 7 dicembre si terrà l’inaugurazione del festival con il tradizionale taglio del nastro con i testimonial Marco Maddaloni e Romina Giamminelli, il benvenuto del Presidente di i Ken ONLUS e, a seguire, la proiezione dello spot dal titolo “L’importanza di essere un Festival gay in Italia” scritto e diretto da Giuseppe Bucci, interpretato da Giuseppe Bucci .Il giorno 9 dicembre alle ore 16.00, ci sarà un seminario aperto con gli studenti su questioni di gender e rappresentazione mediatica e in particolare il dibattito prevede l’intervento della prof. Oriana Palusci dell’Università Orientale di Napoli, presidente del progetto collaterale al festival inTRANSlation. Modera Annalisa Amodeo, coordinatrice del Servizio Antidiscriminazione e Cultura delle Differenze e del progetto di lotta al bullismo del Centro di Ateneo SInAPSi dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, diretto dal Prof. Paolo Valerio. Interverranno Carlo Cremona, Presidente dell’Associazione i Ken ONLUS, Giuseppe Balirano, docente di Lingua e Linguistica inglese presso l’Università Orientale e fondatore del centro Studi Studi I-LanD, e Caterina Arcidiacono, docente di Psicologia Sociale per l’Università degli studi di Napoli Federico II.Il giorno 11 dicembre alle ore 16.00, presso l’Academy Astra, si terrà una lezione sui Gender Studies con Vladimir Luxuriae moderata da Enrico Lo Verso, dal titolo “Can trans gender people speak?”, con un focus sulla rappresentazione del maschile nel mondo degli audiovisivi, del cinema, TV, internet e della vita pubblica. Durante la lezione, che si colloca all’interno del corso magistrale di lingua e linguistica inglese del prof. Balirano dell’UNIOR e che mira a fornire un quadro teorico relativo allo studio delle dinamiche legate al processo di rappresentazione mediatico e alla socializzazione degli attori sociali, Vladimir Luxuria presenta l’esperienza personale soffermandosi sul modo in cui la sua esperienza pubblica, sia in politica quanto nel mondo dello spettacolo, sia servita a dare visibilità anche a diverse manifestazioni del genere in ambito pop.Il giorno 12 dicembre, come da tradizione, il Gran Galà di Omovies chiuderà il festival: la serata della premiazione sarà ospitata dall’Istituto Francese di Napoli presso la sala Dumas alla presenza di illustri ospiti e della Giuria Academy, tra cui la storica madrina di Omovies, Vladimir Luxuria, il presidente di giuria Enrico Lo Verso, i testimonial Marco Maddaloni e Romina Giamminelli e Priscilla Drag che presenterà lo spettacolo della premiazione e tanti altri. Durante l’evento, in anteprima mondiale, sarà proiettato il documentario Racconto di un incontro, diretto da Marco Mazzone, Libera Balzamo e prodotto da Telecom Italia, che ha approvato il progetto “DJ-Diversity on the Job” promosso dal Dipartimento Pari Opportunità – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR): il documentario ricostruisce la vita degli otto tirocinanti che vi hanno partecipato, attraverso un percorso di formazione presentato ad Italia Lavoro dal Consorzio SAFIM in partenariato con l’associazione di promozione sociale i Ken onlus.
Anche quest’anno il festival ha nutrito la sua costola educational con OMOVIES@SCHOOL, progetto collaterale in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e all’Istruzione del Comune di Napoli per contrastare il bullismo omofobico nelle scuole di ogni ordine e grado che quest’anno ha registrato record di partecipazione con 4 scuole coinvolte in 3 giorni presso il PAN, Palazzo delle Arti di Napoli per un totale di 240 partecipanti, e con OMOVIES inTRANSlation, bando di concorso per studenti universitari di II livello iscritti a corsi magistrali in lingue straniere dell’Università Orientale di Napoli e dell’Università di Catania, di traduzione audiovisiva verso l’italiano per la sottotitolazione delle pellicole in concorso.
OMOVIES è socio fondatore del CFCC di cui fanno parte i maggiori Festival cinematografici del territorio: A Corto di Donne – CineFortFestival - Cinema dei Diritti Umani - Corto Nero Film Festival - Faito Doc Festival - IntimaLente - Ischia Film Festival - Italian Movie Award - Linea d'Ombra - Marano Ragazzi Spot F. - Mediterraneo Video Festival - Mitreo Film Festival - Napoli Film Festival - OMOVIES Film Festival - Premio Bernardino Zapponi – SchermoNapoli - Social World Film Festival.In questi anni abbiamo creato una rete di Partnership che ha contribuito alla crescita culturale e sociale del Festival ed alla diffusione di una cultura delle differenze attraverso l'arte cinematografica.Federica CastaldiUfficio StampaOmovies Film Festival @: stampa@omovies.it
Cel: +39 3286616584
[/html]

Leggi/Invia Commenti:  0 ♦  PDF ♦ PRINT ♦ EMAIL

MoonCasting - Agenzie Casting © 2010 - 2012 | All rights reserved | PUBLISH CASTING
contact us | your banner here | about & story | futures | privacy-policy | term of use | link sponsor | sitemap | Mobile Casting
Validation: css | Partner: JOOBLE | Link sponsor: Rakeback