CAST e CASTING – Film, Cinema, Moda, Spot TV, Cortometraggi. Provini e Agenzie per Attori, Modelle, Cantanti, Ballerine, Promoter, Hostess, Steward …+ di 100 cast ogni giorno!


Rss 2.0 RSS - Casting per attori comparse provini cast TV     Home >> All Cast (Casting per attori comparse provini cast TV)

Gen 12 2022

Blinken ha rilasciato una dichiarazione in cui accusa la Cina di imporre sanzioni al personale americano e confuta Wang Wenbin | Sbattere le palpebre | Xinjiang | Wang Wenbin_Sina Notizie

Annuncio nella categoria: Altri 08:57

Titolo originale: Blinken ha rilasciato una dichiarazione accusando la Cina di imporre sanzioni al personale americano, Wang Wenbin ha negato

  [环球时报-环球网报道 记者 乌元春]Alla regolare conferenza stampa del Dipartimento di Stato l’11 gennaio, un giornalista ha chiesto: Il 10 gennaio, il Segretario di Stato americano Blinken ha rilasciato una dichiarazione accusando la Cina di imporre sanzioni irragionevoli al presidente della Commissione statunitense per la libertà religiosa internazionale e ai membri pertinenti, e ha affermato che il genocidio dello Xinjiang ei crimini contro l’umanità sono ciò che sta ancora accadendo, qual è il commento della Cina a riguardo?

File foto del Segretario di Stato americano Blinken

Il portavoce Wang Wenbin ha affermato che il cosiddetto “genocidio” e “crimini contro l’umanità” nello Xinjiang sono bugie del secolo inventate da alcune persone negli Stati Uniti. Gli Stati Uniti hanno diffuso ripetutamente voci e calunnie con l’obiettivo di screditare la Cina e frenare lo sviluppo della Cina, ma i loro complotti non avranno successo. Negli ultimi anni, con il pretesto della democrazia, dei diritti umani e della religione, gli Stati Uniti hanno irragionevolmente portato avanti azioni unilaterali contro dozzine di funzionari cinesi e varie istituzioni su questioni relative alla sovranità e all’integrità territoriale della Cina, come Xinjiang e Hong Kong, in conformità con il diritto interno degli Stati Uniti, sanzioni e misure pertinenti Interferisce negli affari interni della Cina e danneggia gravemente gli interessi della Cina. La Cina ha implementato contro-sanzioni in conformità con la legge, una mossa per proteggere la sua sovranità, sicurezza e interessi di sviluppo. Continueremo ad adottare tutte le misure necessarie per proteggere la sovranità nazionale, la dignità e i nostri legittimi diritti e interessi.

  Report precedente: Hehe, i Blinken “stanno uniti” con le quattro persone imposte dalla Cina (rete globale)

  [环球网报道]Nel dicembre dello scorso anno, la Cina ha adottato contromisure reciproche, annunciando sanzioni contro quattro membri della Commissione americana sulla libertà religiosa internazionale. Il 10 gennaio ora locale, il Segretario di Stato americano Blinken ha rilasciato una dichiarazione in risposta alla quale non sorprende che la formulazione di Blinken sia più obsoleta che mai, sostenendo di “stare con queste persone”.

Istantanea del rapportoIstantanea del rapporto

Il 10, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha pubblicato la Dichiarazione Blinken sul suo sito web ufficiale. Nella sua dichiarazione, Blinken ha affermato che le sanzioni della Cina erano “irragionevoli” e che gli Stati Uniti “non hanno paura di queste azioni” e sono “impegnati a difendere i diritti umani in tutto il mondo”. La dichiarazione si è conclusa con la frase “classica” di Blinken che è diventata quasi uno scherzo: “Siamo dalla parte di coloro che si esprimono a favore dei diritti umani e delle libertà fondamentali, inclusa la libertà di religione o di credo, e siamo con loro”.

File foto del Segretario di Stato americano BlinkenFile foto del Segretario di Stato americano Blinken

Devo dire che i Blinken possono confondere bianco e nero, ed è chiaro che gli Stati Uniti usano costantemente il testimone delle sanzioni e delle provocazioni ovunque. Infatti, il motivo immediato dell’annuncio delle sanzioni da parte della Cina il 21 dicembre 2021: il Dipartimento di Stato americano e il Dipartimento del Tesoro americano hanno annunciato il 10 dicembre che avrebbero imposto sanzioni a quattro funzionari cinesi per le cosiddette “violazioni dei diritti umani” in Xinjiang dentro. Secondo la legge locale degli Stati Uniti.

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha affermato all’epoca che gli Stati Uniti avevano imposto sanzioni illegali ai funzionari cinesi con il pretesto della cosiddetta “questione dei diritti umani dello Xinjiang” in conformità con il diritto interno degli Stati Uniti. Le misure pertinenti interferiscono gravemente con gli affari interni della Cina, violano gravemente le regole di base delle relazioni internazionali e danneggiano gravemente le relazioni sino-americane, a cui la Cina si oppone fermamente e condanna fermamente.

La Cina ha deciso di adottare contromisure reciproche in conformità con la legge cinese sulle sanzioni antiestere in risposta alle azioni sbagliate di cui sopra da parte degli Stati Uniti. Carl ha risposto di conseguenza. Le contromisure includono il divieto alle suddette persone di entrare in Cina, compresa la terraferma, Hong Kong e Macao, il congelamento delle loro proprietà in Cina e l’impedire ai cittadini e alle istituzioni cinesi di fare affari con loro.

Sulla questione dello Xinjiang, Zhao Lijian ha sottolineato in quel momento che gli affari dello Xinjiang sono puramente affari interni della Cina e gli Stati Uniti non hanno il diritto o il diritto di interferire. Gli Stati Uniti dovrebbero revocare le cosiddette sanzioni e smettere di interferire nello Xinjiang e negli affari interni della Cina. La Cina fornirà più risposte man mano che la situazione si evolve.

Editore responsabile: Zhu Xuesen SN240

 
Segnala Abuso Articolo   |   « back - Torna indietro





ELENCO ULTIME AUDIZIONI

CATEGORIE